info@portafuturobari.it
 

Porta Futuro Bari

CONCORSO PER 17 POSTI IN BIBLIOTECA UNIVERSITA' DI FIRENZE

Bandi, Concorsi e Borse di Studio

Informazioni generali:

Concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura di n. 17 (diciassette) posti di categoria C posizione economica C1, dell'area biblioteche, con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, full time, da assegnare all'Area per la Valorizzazione del patrimonio Culturale - Sistema Bibliotecario di Ateneo.

Il profilo richiesto corrisponde alla figura di bibliotecario addetto alle seguenti attività:

  • servizi al pubblico (accoglienza e orientamento, distribuzione, prestito, prestito interbibliotecario e document delivery, gestione delle sale a scaffale aperto, manutenzione e riordino delle raccolte, informazione bibliografica e assistenza nella ricerca);
  • trattamento delle collezioni, cartacee, elettroniche e digitali (acquisizione, catalogazione e digitalizzazione secondo gli standard internazionali e nazionali utilizzando i principali schemi di metadati, con particolare attenzione ai sistemi in uso presso il Sistema bibliotecario dell’Università di Firenze);
  • cura e manutenzione del sito web e dei profili social in uso nel Sistema bibliotecario, e attività di supporto alla gestione della biblioteca;
  • monitoraggio e valorizzazione delle collezioni e dei servizi, e supporto a iniziative di promozione culturale. 

Requisiti:

Requisiti minimi:

Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti: 
a) cittadinanza comunitaria. Saranno ammessi a partecipare anche: - i familiari di cittadini comunitari non aventi la cittadinanza di uno stato membro dell’U.E. che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; - i titolari dello status di rifugiato o di persona altrimenti bisognosa di protezione internazionale, ovvero dello status di protezione sussidiaria ai sensi del D. Lgs n. 251/2007; - i familiari non comunitari del titolare dello status di protezione sussidiaria presenti sul territorio nazionale che individualmente non hanno diritto a tale status, ai sensi dell’art. 22 commi 2 e 3 del D.Lgs n. 251/2007; - i cittadini non comunitari in possesso di uno dei titoli di soggiorno previsti dalla vigente disciplina in materia di immigrazione che consenta la stipulazione del contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato presso la pubblica Amministrazione; 
b) godimento dei diritti politici; 
c) possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado Per il titolo di studio conseguito all’estero il candidato dovrà indicare gli estremi del decreto di equivalenza del predetto titolo, emesso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Funzione Pubblica. In alternativa dovrà dichiarare di aver provveduto alla richiesta del medesimo secondo quanto stabilito dall’art. 38 del D.Lgs. 165/2001 (http://www.funzionepubblica.gov.it/articolo/dipartimento/22-02-2016/modulola-richiesta-dellequivalenza-del-titolo-di-studio-stranieri). Non si potrà procedere all’assunzione del vincitore che non risulti in possesso del provvedimento di equivalenza. 
d) età non inferiore agli anni diciotto; 
e) posizione regolare in relazione agli obblighi di leva per i nati fino all’anno 1985; 
f) non essere stato destituito, dispensato da precedente impiego presso una pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento ovvero non essere stato dichiarato decaduto da altro impiego statale ai sensi dell’art. 127 lettera d) del Testo Unico 10 gennaio 1957, n. 3, per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile, ovvero non essere cessato dal servizio a seguito di licenziamento disciplinare; 
g) di non aver riportato condanne penali in Italia o all’estero e di non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale ai sensi della vigente normativa; 
h) di non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali pendenti. 

Modalità di partecipazione:

La domanda di ammissione al concorso, nonché i titoli e i documenti ritenuti utili per lo stesso, devono essere presentati, a pena di esclusione, tramite l’applicativo informatico disponibile all’indirizzo web https://sol.unifi.it/pao/public/tenders/2641 seguendo le istruzioni specificate.


La procedura di compilazione e invio telematico della domanda dovrà essere completata entro le ore 13:00 del giorno 9 maggio 2019.

Scadenza:

giovedì 9 maggio 2019